Il nostro Dojo, Kendo e cultura

Lo spirito del nostro Dojo

Allenamento di alcuni nostri soci presso il Jikishinkan Dojo di Mito (Giappone) – Ottobre 2017

Vorremmo fosse chiaro lo spirito con cui il Kendo è praticato da noi come dalla maggior parte dei kendoka, perciò se non l’avete ancora fatto, date un occhio alla sezione “Il Kendo“, questo vi aiuterà a comprendere quali siano i veri obiettivi di questa disciplina!

Il Kendo non può essere praticato come “tecnica di combattimento” perchè nella vita quotidiana non capiterà mai di combattere con una “spada alla mano”. Ciò che colpisce negli anni di pratica, sono gli aspetti secondari della “Via della spada”, che tanta influenza ha anche nella vita di tutti i giorni, nel carattere di chi si trova a combattere mettendo in gioco tutto se stesso, ma con il più profondo rispetto del suo avversario.

Non bisogna però aspettarsi che gli allenamenti siano una sorta di dibattito filosofico, la verità è che il Kendo offre i suoi benefici semplicemente attraverso la pratica dei suoi esercizi. Nel Kendo si lavora e ci si concentra per migliorare il proprio Kendo, tutto il resto viene da se, compresa l’atmosfera di amicizia e collaborazione che si crea nei dojo.

Quindi concetti come arrivismo, rivalità e gerarchia, sono totalmente assenti nel Kendo. I principianti godono dello stesso rispetto, considerazione e amicizia, riservata ai praticanti più esperti nonchè all’istruttore stesso.

Tutto questo è vero per il Dojo di Venezia come per tutti gli altri Dojo che abbiamo conosciuto, ed il medesimo spirito lo si può respirare anche in occasione degli stage nazionali ed internazionali.

 

Cogliete quindi l’occasione, provate a praticare e…GAMBATTE KUDASAI!

Share and Enjoy !

0Shares
0 0