Il nostro Dojo, Kendo e cultura

Dal diario di un kenshi veneziano…a Maiorca!

Da più di un mese, ormai, mi alleno presso il Gakushin Dojo a Palma di Maiorca. Mi trovo in questa città per motivi di lavoro, ed ovviamente non ho potuto fare a meno di portare con me il mio bogu.

L’ambiente del dojo è molto ospitale: si tratta di un pianterreno che dà direttamente sulla strada, nel quartiere di Santa Catalina, nella zona ovest della città. Spesso i passanti si fermano a curiosare tra le vetrate dell’ingresso, attirati dai kiai proventi dall’interno. Lo spazio è poco e spesso si è in più di 10 kenshi ma, da bravi kendoka, tutti i praticanti sanno gestire bene il proprio spazio, cosa che nel kendo è imprescindibile.

Con mia grande sorpresa, veniamo accompagnati negli allenamenti da un entusiasmante gruppo di più di 7 bambini indicativamente tra gli 8 e i 12 anni. Sono fenomenali: si allenano con una grinta incredibile in mezzo agli adulti, oltre che nelle sessioni specificatamente a loro dedicate. Data la loro giovanissima età, hanno appreso le basi del kendo in brevissimo tempo e possiedono una fluidità a dir poco notevole nei movimenti. Mi stupiscono ogni volta sempre di più. Se continuano di questo passo, li sentiremo sicuramente nominare nell’ambito del kendo internazionale europeo.
Gli allenamenti sono tenuti da David Castro e da Jaime Gamundi Montserrat. Se gli allenamenti di David lavorano molto sulla dinamica, sulle combinazioni di tecniche ripetute senza sosta in serie di 3, quelli tenuti da Jaime mirano invece all’approfondimento delle basi del kendo, delle posture e delle forme corrette. C’è quindi un ottimo bilanciamento tra la parte agonistica e quella di studio del kendo.
Il livello del gruppo è molto vario e tutti praticano con il desiderio di migliorarsi. Non manca poi l’amicizia: tutti nel dojo sono molto socievoli e mi hanno accolto fin dal principio come un loro compagno, come se fossi sempre stato lì. D’altronde, fortunatamente, ciò è quanto accade quasi sempre nel kendo.

Nel dojo si svolgono molte altre arti marziali tra cui il karate, lo iaido, il kobudo, il daruma taiso ed il tatsumi ryu. Nel kendo ci si può allenare il martedì, il mercoledì (solo bambini), il giovedì, il venerdì ed il sabato.

Questa breve esperienza mi lascerà sicuramente molte cose che con felicità condividerò con i miei compagni del Mizuta Kendo Club. Ci vediamo presto!

Un abbraccio,

Lorenzo

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Leave a Reply